ll’inizio del 1980, per celebrare il suo cinquantesimo anniversario di scrittore, Ron ritornò al mondo della narrativa popolare scrivendo un bestseller pluripremiato: Battaglia per la Terra, una saga dell’anno 3000. Acclamato come un capolavoro da critica e lettori, questa opera epica di 430.000 parole (la più vasta del suo genere) narra di un’umanità spinta sull’orlo dell’estinzione dall’invasione di una mostruosa razza aliena: gli Psychlos. Con una ribellione infine coronata dal trionfo, l’eroe classico Jonnie Goodboy Tyler guida una compagnia risoluta di sopravvissuti attraverso un vasto scenario di emozionanti avventure. Questo romanzo ha vinto numerosi premi letterari e viene utilizzato come modello in diverse università e istituti di specializzazione.

Inoltre Battaglia per la Terra è stata una fonte d’ispirazione anche per il mondo della musica, avendo fornito la prima colonna sonora di un libro. Il disco riflette lo stato d’animo di una Terra futura ridotta in condizioni primitive da un’invasione aliena; è suddiviso in tredici composizioni di L. Ron Hubbard imperniate su eventi significativi e personaggi del romanzo. Per meglio trasmettere la portata della saga, l’album utilizza elementi di diversi generi musicali, quali honky-tonky, jazz con uno swing irrefrenato, rock elettronico d’avanguardia. Il risultato è un suono "spaziale" di livello completamente nuovo; è ciò che i critici hanno definito come un "debutto discografico molto promettente".

Per realizzare dei risultati che, a dir la verità, soltanto recentemente sono stati approssimati da altri, Ron si servì di un dispositivo dalle possibilità completamente inesplorate a quei tempi: il CMI (Computer Musical Instrument). Fabbricato dalla Fairlight (la quale, a sua volta, non aveva ancora riconosciuto tutte le potenzialità dello strumento), il CMI non era un nuovo tipo di sintetizzatore in grado di replicare i suoni, bensì un mezzo per trasformare i suoni naturali in ottave a tredici note, in modo che i suoni naturali fossero le note della musica. Lupi ululanti cantano il blues, colpi di pistola battono i ritmi e voci aliene sono gli assoli di corno. In altre parole, suoni di ogni genere, fino ad allora non musicali, improvvisamente “cantano” la canzone e battono il ritmo.

Si trattava di un’importante innovazione, sebbene Ron, a quell’epoca, fosse uno dei pochissimi a rendersene conto. È vero che i suoni naturali erano già impiegati da tempo come trovate musicali (gli esempi più famosi sono i cani latranti e le oche schiamazzanti per far punteggiare i Sergeant Pepper’s Lonely Hearts Club Band dei Beatles), tuttavia non erano mai stati integrati sotto forma di musica. In una concisa spiegazione, Ron scrisse: “La computer music può incorporare suoni naturali in scale musicali. Un orso può ringhiare due ottave a 13 note. In un sintetizzatore, non è il ringhio di un orso, è il ringhio di un sintetizzatore. C’è differenza. Si può quindi combinare il suono naturale con gli strumenti reali (non del sintetizzatore). Si aggiunga il sapore della vera musica cosmica e si avrà una nuova era della musica”.

    Un appunto per il Fairlight




L. Ron Hubbard Site | L. Ron Hubbard: Fondatore di Scientology | L. Ron Hubbard: L'umanitario - La via verso il rispetto di sÚ | L. Ron Hubbard, L'istruzione | L. Ron Hubbard, Un profilo | Tributi e riconoscimenti a L. Ron Hubbard | Scientology | Dianetics


© 1996-2005 Chiesa di Scientology Internazionale. Tutti i diritti riservati.

Informazioni sui marchi d'impresa