Questi suoi famosi viaggi, importanti soprattutto per aver rappresentato la prima tappa delle scoperte che condussero allo sviluppo di Dianetics e Scientology, ebbero inizio nel 1927, quando il padre di L. Ron Hubbard fu assegnato alla base della marina statunitense presso l’isola di Guam. Seguendo il padre passando per Cina e Giappone, il sedicenne Ron entrò in contatto con la prima di quella che più tardi diventò una lunga serie di tradizioni musicali di paesi lontani, nella fattispecie quel curioso potpourri di Guam della musica degli indigeni Chamorro, della musica spagnola e di quello che nelle sale da ballo frequentate dagli Americani veniva allora considerato swing. Uno strumento che attrasse particolarmente l’attenzione di Ron fu il billibutugun, così descritto in un’altra pagina del suo diario: “È lungo circa 2 metri ed è attraversato da un fil di ferro teso su un’asta, tenuto in tensione dalla flessibilità dell’asta stessa, al cui centro è inchiodata una noce di cocco che viene appoggiata sullo stomaco. Si dice che più grande è lo stomaco, migliore è la qualità del suono.”

Dopo una breve sosta a Helena, dove riprese il sassofono per suonare con un complessino di amici, Ron ripartì per il Pacifico del Sud, raggiungendo infine l’Asia, un continente che, a quei tempi, era ancora avvolto dal mistero. Qui egli studiò alcuni strumenti rari che in seguito sarebbero stati utilizzati in diverse composizioni, tra cui: i tamburi tribali da guerra dei cavallerizzi della Mongolia, i gong da gamelan usati dalle orchestre dei templi giavanesi, il koto giapponese, il sitar indiano e il ki’n cinese. Un appunto successivo menziona una borsa di seta blu con “venti o trenta strumenti di vari tipi” e aggiunge: “Posso suonare qualunque cosa con una sega da falegname”.


URANTE QUESTI VIAGGI ASIATICI, L. Ron Hubbard ANALIZZÒ PER LA PRIMA VOLTA CIÒ CHE DESCRISSE COME “INTONAZIONE DI INSICUREZZA”.


Ma più significativo è il fatto che durante questi viaggi asiatici, L. Ron Hubbard analizzò per la prima volta ciò che descrisse come “intonazione di insicurezza”, vale a dire quello strano attributo di tono propiziatorio che caratterizzava la musica dell’Asia. Come più tardi spiegò, i musicisti asiatici, di casta tradizionalmente bassa, non potevano suonare una nota in modo arrogante, perciò le note venivano periodicamente avvicinate e raggiunte lentamente partendo dal basso; in altre parole, il musicista “raggiungeva una certa nota salendo o scendendo verso di essa con tono propiziatorio ”.

    L’armonica a bocca di Ron

    Alcuni dei strumenti a corde che Ron ha suonato.




L. Ron Hubbard Site | L. Ron Hubbard: Fondatore di Scientology | L. Ron Hubbard: L'umanitario - La via verso il rispetto di sé | L. Ron Hubbard, L'istruzione | L. Ron Hubbard, Un profilo | Tributi e riconoscimenti a L. Ron Hubbard | Scientology | Dianetics


© 1996-2005 Chiesa di Scientology Internazionale. Tutti i diritti riservati.

Informazioni sui marchi d'impresa