uò sembrare difficile capire come e perché il fondatore di Scientology si sia impegnato così a fondo nel campo della musica”, commentò alcuni anni fa un critico. “Ciononostante, egli ha messo insieme un grande complesso musicale pieno di energia e con esso ha risolto un problema tale che i musicisti Buddy Rich e addirittura Woody Herman non erano riusciti a risolvere, vale a dire far convergere l’energia di un’orchestrina in una grande band, un’impresa difficile quanto quella di imbrigliare l’atomo.”

In realtà, L. Ron Hubbard ottenne risultati molto più eclatanti, ma il come e il perché del suo impegno musicale non sono affatto difficili da capire: la musica, come spiegò lui stesso, essendo un linguaggio realmente universale, è il mezzo ideale per “rallegrare le anime più grandi”.

Direttore, arrangiatore, esecutore e compositore, Ron esplorò praticamente ogni aspetto dell’attività musicale. Sebbene non si sia mai considerato un musicista professionista nel senso più stretto della parola, il suo nome è ancor’oggi sinonimo di innovazione pionieristica. Fu tra i primi a sfruttare le potenzialità del computer nella musica e fu il primo - con un anticipo di almeno dieci anni - a introdurre suoni naturali nella struttura vera e propria delle canzoni; i saggi che scrisse nella metà degli anni Settanta sulla struttura musicale e sulla strumentazione continuano a ispirare i professionisti del settore in ogni parte del mondo. In gioventù compose diverse operette e in anni recenti ha posto la sua firma su tre album che rappresentano importanti innovazioni per il mondo della musica: due di essi sono le originalissime “colonne sonore letterarie” dei suoi bestseller Battaglia per la Terra e Missione Terra, il terzo è la sua presentazione musicale di Scientology: un album, intitolato La via della libertà, che ridefinisce sostenibilmente la concezione della musica religiosa. Infine, il nome di L. Ron Hubbard simboleggia la comprensione della musica, particolarmente tra i migliori professionisti: in che modo essa meglio suscita emozioni, in che modo trasmette entusiasmo o tranquillità, in definitiva in che modo “si può fare qualunque cosa si voglia con la musica per far sì che essa comunichi il messaggio voluto”, come scrisse egli stesso.




L. Ron Hubbard Site | L. Ron Hubbard: Fondatore di Scientology | L. Ron Hubbard: L'umanitario - La via verso il rispetto di sé | L. Ron Hubbard, L'istruzione | L. Ron Hubbard, Un profilo | Tributi e riconoscimenti a L. Ron Hubbard | Scientology | Dianetics


© 1996-2005 Chiesa di Scientology Internazionale. Tutti i diritti riservati.

Informazioni sui marchi d'impresa