uesto è un brano del primo album di Mission Earth; s’intitola “Joy City”. È un brano molto complesso, pieno di trucchi speciali. Ma per cominciare vi suonerò un suo arrangiamento all’organo, giusto per mostrarvi che è perfettamente armonizzato come brano musicale.

Così iniziava una tipica audiocassetta con una composizione di L. Ron Hubbard. L’impiego di queste cassette era il suo personale mezzo per trasmettere l’essenza delle composizioni ai musicisti e agli arrangiatori dello studio d’incisione. In effetti, esse contenevano tutto ciò che occorreva conoscere: melodia, versi, strumentazione e anche l’impiego di suoni naturali, il tutto spiegato nei minimi dettagli.

Ecco un esempio: "Ora noterete che questa melodia comprende uno strumento d’ottone basso suonato in modo distorto. È abbastanza distorto. Non cercate di ottenere un suono melodioso, qui ci vuole proprio un suono distorto dello strumento d’ottone. È un interessante trucco di inversione, in cui certi accordi che normalmente sarebbero nella frequenza bassa vengono invece suonati nella frequenza alta."

Oppure: “Potete notare che c’è una prima melodia, un basso e un interludio di basso, poi una seconda melodia e un altro interludio di basso, poi si ritorna alla prima melodia e al primo interludio di basso. In altre parole, ci sono due tipi di riff di basso: quelli che si sentono alla fine e quelli che semplicemente continuano per tutto il brano in modo regolare.”

Inoltre il flusso non procedeva in un’unica direzione: quando gli arrangiamenti erano pronti, le cassette gli venivano rispedite affinché le verificasse, e questo veniva fatto per tutti gli album di Ron. I musicisti fornivano anche suggerimenti per la possibile orchestrazione e altri analoghi contributi artistici, come quando raccomandarono l’impiego di assoli con basso e tromba che Ron incorporò in “Mining Song”, nell’album Battlefield Earth. Similmente, quando gli fu consigliato di aggiungere delle sezioni corali e sinfoniche a una melodia, Ron rispose con un arrangiamento completamente nuovo che, come disse uno dei musicisti, “in effetti era molto più di quel che avremmo immaginato: era innovativo e perfetto”.

Nelle sue cassette, Ron suonava spesso la batteria per dimostrare un ritmo: “Ecco un ritmo, un ritmo di tamburo o un ritmo di basso, che si può usare in questo brano. Potete notare che vengono usate due serie di tamburi qui, uno più alto dell’altro. Quello più alto è il tamburo che fa eco. Continua così per tutto il pezzo”.

Vi erano poi naturalmente le istruzioni relative all’impiego di suoni naturali come i freni elettrici ad aria compressa, la voce del conducente, il risucchio di una cannuccia e il brusio della folla nel brano "Joy City" dall’album Mission Earth.

Per la collocazione di questi suoni, Ron aggiungeva solitamente delle istruzioni dettagliate come: "Questi effetti sonori vanno collocati ad ogni riff di basso tra le due melodie".

Il risultato finale è esattamente la somma di tutto ciò che Ron spiegava in quelle cassette: tre album completi, decine di colonne sonore per film, un intero repertorio di canzoni che iniziano con: "Questa è la melodia..."




L. Ron Hubbard Site | L. Ron Hubbard: Fondatore di Scientology | L. Ron Hubbard: L'umanitario - La via verso il rispetto di sÚ | L. Ron Hubbard, L'istruzione | L. Ron Hubbard, Un profilo | Tributi e riconoscimenti a L. Ron Hubbard | Scientology | Dianetics


© 1996-2005 Chiesa di Scientology Internazionale. Tutti i diritti riservati.

Informazioni sui marchi d'impresa